FIORI DELLA SINTESI

Nuova Floriterapia floriStellare

L’OPIFICIO DI TRASFORMAZIONE SINTESI


L’Opificio di Trasformazione

Come simbolo del mio lavoro ho lasciato questa immagine “storica” che amo molto: rappresenta l’immobile che fu il primo Opificio dedicato alle preparazioni dei Fiori della Sintesi, situato all’interno dell’area lombarda del Parco dei Colli, circondato da carpini, roverelle e specie arboree tipiche della zona. Per anni svolsi il mio lavoro solitario in quel magico luogo.

Posso dire oggi che l’idea di coniugare i Fiori alle Stelle fu il frutto di lunghi anni di gestazione interiore, di prove e apprendimenti di vita, di studi e di preparazione della mia “coscienza” che avvennero attraverso una lunga esperienza nel campo della Terapia Bioradiante, la formazione in Psicosintesi, lo studio della Floriterapia e i momenti d’incontro con le emanazioni vitali dei fiori. Tutto questo affiancato, sempre più strettamente nel tempo, all’Insegnamento sui Sette Raggi, incontrato fin da ragazza nei numerosi testi della biblioteca materna.

Ci fu un momento in cui tutto s’incontrò: come se le comprensioni distillate nel tempo precipitassero in un punto solo e accendessero un’IDEA: collegare le proprietà curative dei fiori alle energie celesti per promuovere una guarigione allineata all’anima.

L’idea possedeva la forza nascente del Nuovo: si chiarì nella mente il modello di preparazione flori-stellare – base del processo creativo di ogni FIORE DELLA SINTESI – e l’intento programmatico del Progetto SINTESI. La meta era chiara, delineata, come fosse già tracciata: nulla in quel momento avrebbe potuto impedire la nascita della nuova sintesi floriStellare.