INSEGNAMENTO DEI SETTE RAGGI


Sotto il titolo di « Trattato dei Sette Raggi » sono compresi cinque volumi. Essi sono parte dell’Insegnamento trasmesso dal Maestro Djwhal Khul, detto il Tibetano ad Ann Alice Bailey nell’arco di trent’anni (1919 – 1949), i cui testi continuano ad essere diffusi in ogni parte del mondo per gli uomini disposti ad accoglierne il messaggio.
Tutti i cinque volumi hanno per base il fatto, la natura e la qualità dei sette influssi fondamentali dell’energia che pervadono il sistema solare, il pianeta e tutto ciò che vive e muove nella sua orbita.

I primi due volumi riguardano la Psicologia esoterica: il primo in rapporto alle strutture energetiche fondamentali e ai regni di natura, alle caratteristiche delle sette Energie di raggio, con uno studio vasto e specifico di esse; il secondo dedicato ad esaminare le qualità di raggio che controllano la vita, la coscienza e l’apparenza di un uomo nel mondo fisico, nonché le sue progressive identificazioni in regioni sempre più ampie di coscienza, con indicazioni di norme, commenti e insegnamenti da applicare per chi aspira a servire l’umanità.

Il terzo tratta l’Astrologia esoterica, cioè lo studio dell’astrologia vista dal piano dell’anima, qui denominata « scienza dei rapporti » tra tutti gli organismi viventi nell’universo, quali centri di coscienza influenzati non solo dai Raggi ma anche dalle energie qualificate dei pianeti e dello zodiaco. Tale scienza potrà, dal serio astrologo, essere applicata in molti campi come la Medicina, la Psicologia, l’Educazione, utilizzando la conoscenza delle forze e delle energie che condizionano ed imperano in tutto lo spazio, e su tutto ciò che contiene.

Il quarto volume espone il sapere inclusivo della Guarigione esoterica - sia come studio della costituzione dell’uomo e della natura dei suoi corpi densi e sottili, esposti agli influssi di karma e di raggio - sia dettagliando le leggi e le regole per la pratica sicura della guarigione, con l’indicazione delle sette tecniche di raggio per guarire e lo studio delle cause prime di malattia. Viene inoltre sottolineata l’importanza dello sviluppo della coscienza di gruppo, oltre a quello delle qualità spirituali necessarie per chi si appresta ad operare, quali requisiti per la corretta pratica della guarigione che fiorirà nell’Era dell’Acquario. Il tema della morte quale “ritiro dell’anima dal corpo” nella consapevole attesa del momento opportuno ad un'altra esperienza d’incarnazione, rende l’intero argomento di grande interesse per ogni studioso della Saggezza Eterna.

Il quinto volume espone le linee guida della struttura spirituale su cui si baserà il futuro Approccio al Sentiero da parte dell’umanità. Sono descritte le 14 regole per l’iniziazione di gruppo - il processo attraverso cui la capacità di intuire il Piano viene acuita e sviluppata la volontà di agire in modo conforme – per cui la personalità, pienamente integrata e allineata al volere egoico (dell’anima), riconosce progressivamente il proprio gruppo interiore penetrando sempre più nel cuore e nel volere del Maestro che vi presiede: tali sono le tappe, con cura descritte, che saranno percorse da un numero sempre crescente di uomini. L’insegnamento indicato è di inestimabile valore per il ricercatore, poiché dilata la coscienza a contemplare disegni sempre più vasti e inclusivi, la cui rivelazione concerne la scoperta dell’Unità essenziale di tutti gli esseri e della Vita. L’invito sottostante orienta ad assumersi l’impegno di realizzare singolarmente tale verità, per poi trasfonderne l’acquisizione nelle menti e nella vita degli altri uomini.

Estratti da: TRENT’ANNI DI LAVORO – Le opere di Alice Bailey e del Maestro Tibetano Djwhal Khul, Ed. Nuova Era

 

  indietro  pagina precedente
HOME  
vai alla home