LA GRANDE INVOCAZIONE (*)

Chiamata negli Archivi dei Maestri « Invocazione per il Potere e per la Luce » questa Invocazione fu donata all’umanità al plenilunio di giugno del 1945, perché potesse diventare, per ogni uomo, potente strumento di elevazione e trasformazione.

 

 

Dal punto di Luce entro la Mente di Dio
Affluisca luce nelle menti degli uomini.
Scenda luce sulla Terra.

 

  Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio
Affluisca amore nei cuori degli uomini.
Possa il Cristo tornare sulla Terra.

 

  Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto
Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini.
Il proposito che la Gerarchia conosce e serve.

 

Dal Centro Umano
Si svolga il piano di Amore e di Luce
E chiuda la porta del male.

 

Che Luce Amore e Potere
ristabiliscano il Piano sulla Terra.

 

Parole del Maestro Tibetano:

(1) “ …Tale Invocazione era di potenza tale da dover attendere le condizioni adatte prima che fosse possibile la sua enunciazione. Negli Archivi dei Maestri, di fianco ad essa, c’è un simbolo che indica l’era e il periodo della storia umana durante la quale essa può e dovrà essere usata. E’ interessante osservare come l’evoluzione dell’umanità corrisponda al periodo indicato”.

(2) “… La bellezza e la forza di questa Invocazione stanno nella sua semplicità e nel fatto che esprime delle verità centrali che tutti gli uomini accettano: la verità di una intelligenza fondamentale cui diamo vagamente il nome di Dio; la verità che il potere motivante dell’universo è amore; la verità che una grande Individualità, chiamata Cristo dai cristiani, incarnò quell’amore sulla Terra affinché noi potessimo comprenderlo; la verità che amore e intelligenza sono effetti di quella che è chiamata volontà di Dio; e infine la verità che il piano di Dio potrà attuarsi soltanto per opera dell’umanità stessa ”.

(3) “…Nessuno può usare questa Invocazione o preghiera senza provocare potenti cambiamenti nel proprio atteggiamento”.

(4) “…Vi lascio liberi di considerare questa Invocazione a modo vostro e di avvicinarvi a questo importantissimo ed estremamente significativo Mantram partendo dal punto più elevato possibile della vostra percezione intuitiva individuale”.

(5) “…Il suo costante impiego comporterà una visione inclusiva dello sviluppo spirituale e impartirà al pensiero umano una sintesi che finora gli è mancata ”.

(1) Alice Bailey, Il Discepolato nella Nuova Era, vol. II, Ed. Nuova Era, pag. 157 (inglese)
(2) Alice Bailey, Il Ritorno del Cristo, Ed. Nuova Era, pag. 34 (inglese)
(3) Alice Bailey, Il Discepolato nella Nuova Era, vol. II, Ed. Nuova Era, pag. 168 (inglese)
(4) Alice Bailey, Il Discepolato nella Nuova Era, vol. II, Ed. Nuova Era, pag. 176 (inglese)
(5) Alice Bailey, Il Discepolato nella Nuova Era, vol. II, Ed. Nuova Era, pag. 169 (inglese)

(*) Il testo riportato della Grande Invocazione è quello utilizzato nel lavoro di gruppo cui è abbinata l’assunzione di Star of Stars. Chi conosce la Grande Invocazione diffusa dalla Lucis Trust, ritroverà nel presente testo qualche piccola diversità di espressione, liberamente introdotta da Enzio Savoini, che ne conserva immutato l’intrinseco significato.

 

 

  indietro  pagina precedente
HOME  
vai alla home